«Fare un film significa migliorare la vita, sistemarla a modo proprio, significa prolungare i giochi dell’infanzia.» 
François Truffaut
Per il secondo anno di seguito il Video Slam collabora con il Festival dei diritti, uscendo da casa Sottovento, per spostarsi in città. Quest’anno il tema del Festival dei diritti organizzato dal CSV è la BELLEZZA. 


Come interpretiamo, in questo caso, la bellezza?
È la bellezza di fare cinema. Il cinema è una meravigliosa opera d’arte collettiva. Dove sono chiamate a lavorare insieme diverse persone, ognuna con un ruolo specifico, ed è solo grazie alla collaborazione di tutti che alla fine il film, inteso come opera d’arte, è realizzato con successo. Tutti sono indispensabili. Dallo sceneggiatore al regista, dalle maestranze agli attori, dal compositore al montatore. Il cinema crea comunità e aiuta a stare insieme perché si collabora a un obiettivo comune. Il film, fiction o documentario che sia.
I luoghi dove il film è girato sono scelti con cura e rispetto per mantenere puro e bello il territorio nei suoi colori. Infine realizzare un film, corto o lungo che sia è un incredibile gioco che permette a coloro che sono coinvolti nel progetto di lavorare col bambino che è dentro di noi. Alla fine di questo duro lavoro di collaborazione il premio è una gioia e una soddisfazione inaspettata.
Beautiful Slam, è una gara di cortometraggi in cui invitiamo i partecipanti a formare una squadra e realizzare un prodotto audiovisivo della durata massima di cinque minuti a tema bellezza, declinata nei cinque sensi più il sesto. I sensi saranno estratti durante la serata di presentazione dell’iniziativa, il 14 novembre presso il Sottovento di Via Siro Comi, 8 a Pavia. La bellezza si percepisce attraverso i cinque sensi, così abbiamo deciso con questa gara di indagare la soggettiva capacità di approcciarsi alla “bellezza” attraverso l’udito, la vista, il gusto, l’olfatto, il tatto ed infine la sensazione, quello che viene definito il sesto senso. 
Il target a cui ci rivolgiamo sono: filmakers o appassionati di cinema: studenti universitari, lavoratori, pensionati, amatori e dilettanti di tutte le età.


REGOLAMENTO BEAUTIFUL SLAM 2017
La gara è aperta a tutti, professionisti, amatori ed entusiasti di tutte le età.


PROCESSO CREATIVO
• Forma  una squadra (sceneggiatore, regista, operatore, direttore della fotografia, montatore, attori, assistenti vari) 
• Scrivi una sceneggiatura originale sul tema della bellezza e declinalo in uno dei sensi che ti sarà stato assegnato durante la serata di estrazione.
• Gira un cortometraggio.
• Scegli i tuoi attori e presta attenzione all’audio.
• Monta il filmato in modo che la tua storia sia unica.


GENERE A SCELTA
• film di finzione con sceneggiatura originale
• documentario
• animazione


ELEMENTI OBBLIGATORI
• Il tema del cortometraggio è uguale per tutte le squadre in gara ed è la BELLEZZA.
• A estrazione durante la serata del 14 novembre sarà assegnato uno dei 5 sensi più il sesto.
• Il film dovrà contenere una frase originale con all’interno la parola “bellezza”. 


TEMPI
I cortometraggi della durata massima di 8 minuti dovranno essere realizzati in una settimana e consegnati entro mezzogiorno del 21 novembre.


DIRITTI MUSICALI
Tutti i cortometraggi dovranno necessariamente utilizzare musica libera da diritti, facendo riferimento alle librerie musicali on line oppure ad amici musicisti che comporranno per l’occasione una colonna sonora. 


DURATA CORTOMETRAGGIO
Durata massima del cortometraggio 8 minuti.


CREDITI
• Crediti iniziali: nome della squadra, BEAUTIFUL SLAM 2017 – SOTTOVENTO PAVIA – LIBERI SAPERI e il SENSO estratto.
• Crediti finali: nomi e ruoli di tutte le persone che hanno partecipato e musiche. 


CONSEGNA e FORMATO
Il cortometraggio dovrà essere consegnato in chiavetta USB
Formato H264 Youtube 1080 25 p


PREMI E GIURIA
La giuria sarà tecnica, scelta tra esponenti di spicco nel mondo degli audiovisivi, e sarà comunicata entro breve. La premiazione avverrà appena dopo la visione dei cortometraggi nella serata del 21 novembre. Il cortometraggio considerato migliore vincerà 100 euro in consumazioni al Sottovento. I primi tre cortometraggi premiati avranno la possibilità di essere proiettati al Cinema Politeama durante la serata finale del Festival dei Diritti, il 30 novembre alle 21. Ci sarà inoltre un quarto vincitore decretato dal pubblico.