FdD Edizione 2018


Il 1 gennaio la fusione dei CSV di Cremona, Lodi, Mantova e Pavia ha dato vita a CSV Lombardia Sud, un territorio esteso ricco di esperienze, progetti e competenze che i CSV, con le associazioni e le reti, hanno costruito in 20 anni di vita.

I quattro CSV che compongono CSV Lombardia Sud da almeno due anni hanno iniziato a lavorare assieme, per prepararsi a questa fusione, attrezzandosi non solo per definire e fornire in modo sinergico e coordinato servizi di accompagnamento alle organizzazioni e ai cittadini, ma anche facendo un percorso culturale di riflessione, cercando di interpretare il nuovo mandato di “agenti di sviluppo locale” a cui ci chiama la riforma del Terzo Settore e al contempo costruire la visione e gli orientamenti futuri.

La riflessione culturale sul senso del nostro fare, sia come CSV, ossia come associazioni che lo compongono, sia rispetto agli enti del Terzo Settore che incontriamo, diventa pertanto elemento essenziale, spazio dove esercitare il pensiero per saper leggere la realtà complessa e i bisogni che la attraversano, tenendo la bussola orientata verso quelle pietre miliari che sono i Diritti dell’Uomo, che vanno difesi, tutelati, sostenuti e promossi sempre e forse oggi con maggior vigore.
Questo desiderio di riflessione culturale partecipata a più livelli è sempre stata la leva del Festival dei Diritti che – a partire da quest’anno – diventa patrimonio di tutti i territori di CSV Lombardia Sud.

Nel 2017 abbiamo avviato una sperimentazione regionale mettendo al centro il tema dell’ACCOGLIENZA. Attraverso dei focus con gruppi di associazioni ci siamo interrogati intorno al significato di territorio accogliente, come concorrere alla sua crescita e quali siano gli elementi che gli enti del Terzo Settore devono sviluppare per poi contaminare le comunità con i semi della solidarietà.

Crediamo che questo tema sia strategico perché ci chiama a prendere posizione verso il grande e complesso argomento delle migrazioni, perché richiama la società, le organizzazioni e i cittadini a focalizzare una dimensione che fa la differenza nel costruire legami sociali, che contrasta il senso di solitudine e la scarsità di ascolto reciproco caratterizzanti le nostre comunità, spesso pervase da paura e povertà non solo di tipo economico-sociale ma anche culturale.

A breve sarà disponibile il programma della 12a edizione del Festival dei Diritti, festival quest’anno dedicato proprio alle tematiche dell’ACCOGLIENZA, 1a edizione come CSV Lombardia Sud.

Come nasce il programma del festival


Le modalità di progettazione dell’evento vogliono essere il più possibile partecipate, per questo, ogni anno, il CSV invia a tutte le associazioni del territorio una lettera nella quale propone il tema, chiedendo alle stesse di proporre attività o idee. All’invito hanno risposto molte associazioni proponendo attività e iniziative importanti e significative rispetto al bisogno sociale, in grado di affrontare questa tematica da tanti punti di vista, diversi e ugualmente interessanti.